Un anno di Così Parlò Cerathustra

Welcome to my life, “Benvenuti nella mia vita”, cantano gli Empire of  The Sun in questo splendido brano del 2016, un vero e proprio “inno alla vita” (come, del resto, lo sono diverse loro canzoni).

E, tutto sommato, anche per me la radio rappresenta il mio “personale” benvenuto a chiunque mi conosca (alcuni bene, altri meno, di persona o solo come conoscenza “virtuale”). Che poi, in un’altra misura, proprio la radio rappresenta una delle mie dimensioni professionali (e personali) poiché da questa esperienza emergono spunti, idee e riflessioni su temi ed argomenti che poi porto direttamente in aula e “trasformo” in qualcosa di diverso.

Anche per quest’anno è arrivato il momento dei saluti. Si è concluso il “ciclo” di puntate che dal’11 settembre al 16 luglio hanno caratterizzato la stagione della mia trasmissione Così Parlò Cerathustra, in onda su Radio Godot. Come ogni anno è stata una lunga “stagione radiofonica” che mi ha permesso di parlare di tanti temi, attraverso parecchi film, più o meno noti, più o meno “Blockbuster”. Tuttavia, certamente ognuno con profondi significati dal punto di vista dell’apprendimento e della formazione legata allo sviluppo personale ed organizzativo.

E questo, soprattutto attraverso la “rilettura” personale delle/degli ospiti che anche quest’anno sono state/i efficaci nel dare risposta alla “sfida” che io ho lanciato loro. Considerare il film come un grande contenitore che offre lo spunto per approfondire un tema. Tra i tanti che abbiamo trattato in questa stagione troviamo: il bullismo, il cambiamento, il coaching, la comunicazione, il conflitto, la creatività, le differenze interculturali, l’empowerment, la formazione, l’ipnoterapia, la leadership, il networking, la passione, il pensiero laterale, le perversioni, lo storytelling ed il team working.

Voglio esprimere il mio personale ringraziamento a tutti gli ospiti, uno ad uno: Costanza Acciai, Giada Ales, Stefano Berdini, Patrizia Bonaca, Marco Bosco, Massimiliano Bosco, Lucia Bosi, Giorgia Cacciante, Antonello Calvaruso, Danilo Carboni, Michele Cardone, Sergio Chiapperini, Cristina Colantuono, Carola Colombo, Alessandro D’Angelo, Sara De Angelis, Guerino De Santis, Vindice Deplano, Maria Rosaria Fascia, Emilia Filosa, Daniela Genesio, Silvia Giudici, Solidea Libanore, Silvestro Locascio, Emanuele Lollobrigida, Renzo Maggiore, Mario Maresca, Claudia Massa, Cristina Massara, Patience Mazumba, Maurizio Milan, Cristina Molardi, Fabrizio Montritto, Diana Negri, Riccardo Orfei, Stefania Picchioni, Angelica Pullieri, Stefano Rago, Elisa Romanelli, Giuseppe Romaniello, Marica Servolini, Fulvio Sperduto, Carola Tangari, Pierpaolo Valerio, Paolo Viel ed Emilio Zucca. Spero di non averne dimenticato nessuno…

E, insieme a loro, voglio ringraziare anche tutte le ascoltatrici e tutti gli ascoltatori che, in radio come nella diretta Facebook, mi hanno fatto compagnia nelle 36 puntate di questa stagione. Siete stati davvero in tante/i e sempre avete offerto utili spunti che hanno arricchito le riflessioni fatte durante le puntate.

A tutti do l’arrivederci alla prossima stagione della mia trasmissione che inizierà il prossimo 10 settembre. Certo che insieme saremo ancora in grado di regalare tanti bei momenti, di radio, di cinema e di formazione… in breve, di vita!

Cerathustra (per questa stagione) dice “passo e chiudo” ed a presto sentirci… Buona estate e… welcome to my life (che, a proposito, sarà la sigla di apertura della prossima stagione)!
Stay tuned 😉